Sei qui: Home page / Paveragri / Porcilaie / Sistema PN

Porcilaie Sistema PN

Il sistema PN messo a punto dallo staff di tecnici e consulenti di PaverAgri, è stato progettato espressamente per rispondere da un lato alle esigenze di un allevamento moderno e dall’altro, per consentire un’economica e razionale realizzazione della porcilaia.

Gli aspetti qualificanti del sistema sono:

  1. la possibilità di realizzare, con numerose variazioni dimensionali, porcilaie sia per le fasi riproduttive che di accrescimento ed ingrasso;
  2. la notevole velocità d’esecuzione che consente di realizzare una porcilaia di 1.000 m2 in soli due giorni;
  3. la realizzazione di pareti autostabili a taglio termico che non necessitano di fondazioni;
  4. l’elevato livello di coibentazione in ogni sua parte (K=0,43 w/m2C) unitamente alla notevole capacità termica della struttura, assicura le migliori condizioni ambientali sia estive sia invernali e il massimo risparmio energetico. Coibentare infatti non è solo inserire uno strato isolante nella struttura, ma assicurarne la continuità, evitando ogni possibile "ponte termico", e la stabilità nel tempo, impiegando materiali opportuni. La parete BIOCLIMA, grazie alla particolare tecnologia costruttiva che sfrutta l’azione di collegamento di speciali "forchette" in acciaio inox, ed all’impiego di polistirene estruso ad alta densità a cellule chiuse, risponde pienamente a queste esigenze
  5. L’impermeabilizzazione e la coibentazione della copertura sono assicurate da uno speciale "pacchetto" appositamente studiato per ottimizzarne l’efficienza. Questo, costituito da speciali pannelli presagomati in polistirene e dal manto di tegole in cemento consente la ventilazione dello spazio sottotegola con importanti vantaggi sia nei periodi climatici freddi sia caldi. Nella stagione invernale si ha l’eliminazione del vapore acqueo che si accumula nello spazio sottotegola con rischio di condensa e l’asciugatura di eventuali infiltrazioni d’acqua dovute a precipitazioni eccezionali. Nella stagione estiva si ha la sensibile riduzione del flusso di calore che entra nel ricovero dalla copertura.
  6. la possibilità di adottare con efficacia sia la ventilazione forzata sia naturale, grazie alla notevole pendenza del tetto pari al 30%-40% circa.


La raccolta delle deiezioni

La "gestione" delle deiezioni zootecniche nel ricovero è strettamente correlata con la qualità dell’ambiente interno soprattutto quando si è in presenza di soluzioni che prevedono il pavimento fessurato. E' evidente, infatti, che la presenza dei liquami all’interno del ricovero induce la diffusione nell'ambiente dei gas che si sviluppano dai processi fermentativi. PAVER ha messo a punto il sistema GOL Gas and Odour per la raccolta e il rapido allontanamento delle deiezioni che riduce drasticamente l'emissione di gas e odori, minimizzando l'impatto ambientale.
Questo è un aspetto di grande importanza con risvolti positivi sia dal punto di vista igienico-sanitario sia nei confronti dell’ambiente circostante e della qualità dell’aria; rientra infatti tra le BAT (best available techniques) secondo la direttiva IPPC (integrated pollution prevention and control) recepita dal D.Lgs. 18 Febbraio 2005, n. 59.

Gallery

Multimedia

Download

DOCUMENTAZIONE

Registrati e accedi ai nostri servizi dedicati ai professionisti
Registrati

RIVENDITORI

Diventa un rivenditore Paver: scopri come i prodotti e le soluzioni Paver possono soddisfare i tuoi clienti e far crescere il tuo business.
Info

RETE VENDITA

Consulta la nostra rete vendita e trova il rivenditore più vicino a te.
Info